Chi Siamo

Cos’é Butik Collective?

BUTIK è un collettivo al femminile nato nel 2016 dall’incontro di cinque giovani curatrici e di cinque modi di vivere il contemporaneo.
BUTIK è un progetto di ricerca volto a creare momenti di discussione sull’arte contemporanea attraverso la creazione di connessioni fra gli artisti, il pubblico, i luoghi ed i contesti che condividono (o che li dividono).
BUTIK è un nuovo modo di vivere il territorio e le sue specificità culturali.


Perché Butik Collective?

BUTIK come bottega, come luogo della creazione. Per noi parlare d’arte vuol dire entrare negli studi d’artista, luoghi ricchi di idee, di lavoro e di continua ricerca.
BUTIK come bottega artigiana, culla delle tradizioni e della storia dei nostri territori. Per noi è importante saper comunicare la ricchezza del territorio grazie alla creazione di ponti fra diverse realtà in un dialogo continuo con l’arte contemporanea.
BUTIK è anche una piattaforma, un luogo virtuale di discussione ed approfondimento.

curiosity
90%

determination
90%

creativity
80%

smile
70%

coffee
50%

rest
20%

boredom
2%

Our Team

We are passionate hardworking team
Natalia Izabela Gaweda

Natalia Izabela Gaweda

Polacca di nascita e italiana d’adozione, sono sempre stata uno spirito libero, ma certa di amare incondizionatamente l’arte. Per questo ho deciso di specializzarmi sul contemporaneo conseguendo la Laurea Magistrale in Storia dell’Arte e il CAF in "Curatela museale". Il contatto diretto con le opere e gli artisti mi ha sempre affascinata e credo che sia un esperienza che dovrebbero vivere tutti, per riflettere, confrontarsi e comprendere il mondo circostante. 

Alice Cerigioni

Alice Cerigioni

Mi sono laureata in Architettura nel “lontano” 2007 e da allora svolgo questa affascinante professione cercando costantemente suggestioni e stimoli in campi disciplinari diversi, e coltivando la passione per l’arte contemporanea, la fotografia e la grafica. Nel 2016 ho frequentato il CAF in "Curatela museale" a Roma. La mia ricerca si rivolge principalmente all’arte nello spazio urbano, alle pratiche performative e partecipative ed alla fotografia.  

Barbara Cioce

Barbara Cioce

Sono laureata in Scienze Filosofiche presso l’Università degli Studi di Bari (2016). Per ora le mie ricerche guardano da una parte all’estetica fenomenologica e alle neuroscienze, dall’altra alla giovane arte italiana e in particolare pugliese. Ho frequentato il CAF in "Curatela museale e di eventi" presso lo IED di Roma. Il mio desiderio è cercare (e trovare)  i  fili rossi che tengono assieme arte e filosofia.  

Eva Basso

Eva Basso

Sono nata a Spilimbergo, piccola città del Friuli. Il mio percorso di studi è caratterizzato dal connubio fra arte, economia e nuove tecnologie. Dopo la Laurea magistrale in “Economia e Gestione della Arti e delle Attività Culturali” presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia ho conseguito il diploma IFTS "Digital Media Specialist" e il CAF in "Curatore museale e di eventi" presso lo IED di Roma. La mia ricerca in ambito artistico si concentra principalmente sul rapporto fra la pratica artistica contemporanea e lo spazio pubblico e nello spazio grigio che vede la contaminazione fra diverse discipline artistiche e le nuove tecnologie.  

Alice Belfiore

Alice Belfiore

Mi sono laureata all’Accademia di belle arti di Perugia, luogo in cui ho potuto studiare le più svariate tecniche artistiche, sopratutto in ambito fotografico. Adoro sperimentare e sporcarmi le mani ma anche leggere, conoscere e approfondire le tematiche artistiche. Ho frequentato inoltre il CAF in "Curatore museale e di eventi" presso lo IED di Roma. Le mie attuali ricerche sono dedite all’approfondimento del mondo dell’illustrazione (campo in cui mi diletto) e a una mappatura delle istituzioni, luoghi, artisti del mondo artistico italiano contemporaneo.