Per fare una fotografia non serve per forza una macchina fotografica, non a caso la Kodak ha costruito la sua industria sul motto: “Voi schiacciate il bottone, noi facciamo il resto”. Il foro stenopeico (pinhole) sconvolge questa visione mediante un modo diverso di pensare le immagini dove la fotografia viene concepita ben prima del momento dell’esposizione: essa ha infatti inizio dalla creazione del mezzo fotografico stesso. I modi per giocare con un’immagine sono innumerevoli e non si possono porre confini alle possibilità di questa tecnica. Non servono lenti, soltanto un piccolo foro sarà necessario a convogliare la luce trasportandola all’interno della scatola, creando così un’immagine. Le foto ottenute con una pinhole camera possiedono delle caratteristiche peculiari che possono essere sfruttate anche a fini artistici non ponendo quindi limiti alla creatività personale.


Durante il workshop organizzato in collaborazione con l’artista Francesco Capponi, presso Together a Roma, abbiamo imparato i segreti della fotografia stenopeica e costruito delle piccole macchine con le quali abbiamo scattato delle foto per le strade di Roma.


“TUTTO A FUOCO”. Laboratori di Fotografia a foro stenopeico

ARTISTA: Francesco Capponi
ORGANIZZAZIONE: Butik Collective
DOVE: Together – Viale Glorioso 14, Trastevere | Roma
QUANDO: 18-19/03/2017


Together_Logo    Francesco-Capponi_Logo